Per Guglielmo

15 febbraio 2019

 

Inspiegato_

Come davanti ad un’opera d’arte

Io guardo te

E succede di non capire

 

Questa volta non capisco

Perchè non ti vuoi spiegare

 

Ma sei bello

Così come ti vedo

Inspiegato

E allora non vorrei scomporti

Ma avvicinarmi

Fino a sfiorarti

 

Come vorrei vederti prendere vita

Con il mio calore

Come vorrei darti vita

Annunci

QUANDO L’IDENTITÁ DIVENTA DIVERSITÁ — PSICHE.ORG

L’identità rappresenta una risorsa dell’individuo che però si presta sempre più a “manipolazioni” politiche e sociali per raggiungere il potere. I termini etnia, razza, nazionalità sebbene rappresentino (o almeno così dovrebbe essere) concetti aggreganti, sempre più spesso vengono utilizzati in modo negativo ed associati a criticità che la politica il più delle volte utilizza per…

via QUANDO L’IDENTITÁ DIVENTA DIVERSITÁ — PSICHE.ORG

“Senti il mio piacere che spinge contro il tuo?”

Ho provato per la prima volta l’esperienza di uno scambio di messaggi erotici con uno sconosciuto. Di lui avevo solo il nome e qualche foto. E’ stato bellissimo.

E’ successo un pò per caso, un pò per volontà, come accade per ogni cosa.

Riporto parte della conversazione, iniziata su un sito di incontri e proseguita su whatsapp. Non è un’opera d’arte, non è lì per essere giudicato, è un sincero e normale scambio di messaggi.

Qual è lo spunto di riflessione?

C’è stata completa spontaneità, come non ci sarebbe mai stata dal vivo, per imbarazzo e per buon gusto.

Si è creata una connessione, una sintonia, un’eccitazione e uno scambio di piacere paragonabile al dare e avere fisici reali.

E’ stato tutto virtuale.

Ma io sono entrata nei suoi pensieri soddisfacendolo, e lui è entrato nei miei pensieri eccitandomi.

Un pò è stato creato dalla fantasia, ciò che era sconosciuto è stato inventato e interpretato da ognuno a suo piacimento. Tutto era bello, perchè così lo immaginavamo.

Ma quello invece che percepiamo dal vivo, è tutto vero? I sensi ci danno la verità, così come l’immaginazione ci da un sogno?

 

____________________________________________________________________________________________

 

Così su due piedi… Rosso o Azzurro? 🙂

 

Azzurro 🙂

 

Caraibi o Malesia? 🙂

 

Sai che non sono stata in nessuno dei due posti?

 

Beh d’istinto dove andresti?

 

Bhe c’è l’azzurro da tutte e due le parti… ma istintivamente i caraibi mi sembrano sia rossi che azzurri… quindi caraibi

è sia metaforico che non 🙂

Ma hai un elenco di domande?

 

Ahahah.. No..

È solo un modo per conoscerti senza farti le domande banali che ti faranno tutti.. Tipo.. “Ciao..come stai?”.. 🙂

E ho un po di fantasia.. 🙂

Hotel o coperta in spiaggia..? 🙂

 

In questo momento solo all’aperto direi

Se vado al caldo non voglio chiudermi da nessuna parte

Sei veramente uno skipper? Ma il giro del mondo…come?

Ti faccio anche io una domanda a cui rispondere di getto… domenica con gli amici in un bel posto, o da solo in barca a vela?

 

Solo in barca a vela.. Con te.. 🙂

Sei al mare.. Ti avventuri tra gli scogli.. Trovi una grotta.. Fuori c’è un cartello che dice.. “Vietato Entrare”.. Ma la grotta è da film… Entri o desisti? 🙂

 

Se sono con qualcuno che conosce bene il mare mi butto senza pensarci.. io mi sento molto sicura in acqua, ma non conosco i pericoli

 

Entro io con te… 🙂

perizoma o culotte?

 

Eh vabbhe

La prossima domanda cos’è? Preferenze a letto? ahah

Immagino dipenda dalla situazione

Anzi, in realtà la mia risposta è che non mi importa molto

Se si parla di cosa è attraente e cosa no, le mutande non contano così tanto

Sott’acqua o sotto il sole?

 

Sotto il sole..

 

D’estate o d’inverno?

 

Estate..

 

Terraferma o barca?

(Ovviamente barca)

Allora la prossima…

Alba o tramonto?

 

Tramonto… 🙂

 

Continui tu?

 

No no.. Continua tu.. Stai andando bene.. 🙂

 

Va bene..

C’è il tramonto..sei in barca e c’è il vento secco e caldo ma piacevole..di settembre. Sei abbracciato o abbracci?

 

Ti lascio al timone.. Apro una bottiglia di vino.. Prendo due bicchieri.. E con le labbra che sanno di vino.. Mescolato al sapore delle tue labbra..ti abbraccio..

 

Mi lascio abbracciare e sento la tua pelle calda..quindi io sono al timone, seduta, e tu ti siedi.. di fianco a me?

 

Si.. Poi se vuoi inseriamo il pilota automatico .. E andiamo a prua.. 🙂

 

Ammazza c’abbiamo pure il pilota automatico

E approfittiamone allora..

 

E come ne approfittiamo..?

 

C’è un pò di tensione, non ci conosciamo ed è la prima volta che siamo così vicini.. ci guardiamo e finiamo il calice di vino. Poi tu dici di andare a prua e appoggi i bicchieri da qualche parte.. Vado io davanti e ancora tu mi abbracci… continua

 

Tiro fuori la sacca dello spinnaker che crea come un enorme puff.. Ti faccio sdraiare.. Poi ammaino leggermente il fiocco..per poter vedere più stelle.. Regolo il nuovo assetto.. E ti raggiungo.. Ti alzi.. Mi sdraio.. E tu ti sdrai sopra di me…dandomi le spalle.. Guardiamo le stelle..ridiamo.. Ti parlo piano.. all’orecchio.. Avvicino le labbra..ti sfioro… E poi ti bacio il collo..

 

Mi sono molto immedesimata… la scena è bellissima, è romantica in realtà. Stelle, onde e silenzio.. e le tue labbra che mi sfiorano..

Le mani che si intrecciano..

 

Il vento caldo di scirocco che ti accarezza la pelle… Che lentamente è sempre più nuda…

 

I corpi sono più a loro agio, non c’è più imbarazzo…ma non fa freddo se mi scopri?

 

Il vento è caldo..leggero.. In una notte d’estate..il mare calmo..la barca procede lenta.. Con le labbra ti esploro… Ti giri di schiena…a gattoni…io ti bacio lungo la colonna.. Scendendo… Fino alle natiche.. stringendole tra le mani..

 

Sembra che tu abbia le idee molto chiare, mio sconosciuto marinaio… e come mi sono fidata di te entrando in quella grotta, mi abbandono anche al tuo istinto che pian piano cerca il mio

 

Ci alziamo… Contro l’albero .. ti bacio… E ti sollevo stringendoti i glutei.. Mentre tu mi stringi con le gambe… Che vorrei baciare..

 

Sento il sapore della tua bocca, che aperta mi cerca e mi bacia… respiriamo profondamente e io ti stringo sempre di più

 

Andiamo a poppa.. Vicino al timone.. Nel pozzetto… Mi siedo… E mi sali sopra.. Voglio baciare il tuo seno mentre ti muovi con me…

 

(Qua si fa tosta la situazione)

Ma va bene..

Le mie gambe sono nude e tu le accarezzi mentre ti stringono.. lentamente prendo confidenza con le tue spalle, le tue braccia, il tuo collo.. e tu lasci che io lo faccia, vuoi vedere cosa faccio

Mi sfilo la maglietta, o me la sfili tu..viene così naturale..

 

Ti guardo negli occhi… Ci sorridiamo.. E il resto lo voglio vivere nella vita vera…

Ah ti fai desiderare e poi ciao…fai abboccare il pesce (che sarei io) e poi sbam

Ahah

 

Voglio continuare a desiderarti senza scivolare nel banale… 🙂

Quindi non mi vuoi conoscere nella vita vera?.. 😉 

 

Bhe la conversazione che abbiamo avuto era molto virtuale..e molto bella

Questa cosa del mare mi ha particolarmente ben predisposta

 

Quindi ti lasci scoprire un pò di più..? 🙂

 

Devo dire che qualche curiosità me la lasci… 🙂

Ho un pò di impressioni… è bello vagare con la fantasia

Tu vuoi lasciarti scoprire un pò di più?

 

Si… Vorrei venissi sulla mia barca.. E fossimo in quel pozzetto..

 

Pozzetto non suona romantico

Ma anche io

Non sono una velista, ma amo veramente l’acqua…mi commuove e mi eccita quindi ha beccato proprio la cosa giusta ahha

 

E mentre sei seduta sopra di me… Hai i piedi stesi come le ballerine sulle punte?

 

Vuoi ritornare a quella fantasia… 🙂

Si ho i piedi stesi, mi tocchi le caviglie e con la testa un pò indietro mi osservi

 

Ti voglio… Ti stendo… E ti vengo sopra… Le tue caviglie sulle mie spalle… Te le bacio…

 

Ci guardiamo per un istante con puro istinto

Mannaggia a te e alle stelle che vedo da sdraiata

 

Vuoi sentirmi… Ti bacio le labbra… E piano… Spingo…

 

Immaginando le tue labbra sicure sulle mie mi sono accarezzata il contorno della bocca…

Siamo caldi… sentiamo la fermezza del desiderio

 

Voglio baciarti…scendo sull’ombelico…e continuo a scendere sempre più giù…

 

Ora sono io a osservarti in silenzio..

Le tue mani dove sono?

 

Sui tuoi seni…mentre la mia lingua ti accarezza il clitoride…

Una mano scende… E due dita entrano..e ti accarezzo il pavimento pelvico..mentre con le labbra succhio leggermente il clitoride..per poi leccarlo..

 

E’ tutto stupendo tranne “pavimento pelvico”, ma tanto dal vivo non lo avresti detto..quindi come se non lo avessi fatto. Lorenzo… mi sento come se un pò fosse vero, a descriverlo così

Riesco a sentire il vento sul mio ventre e le tue braccia sul mio corpo..riesco a sentire anche la tua bocca e la tua lingua

Ho voglia di baciarti

 

Anche io….

E non solo nella fantasia..

 

Mi piace come raccontiamo questa storia… da un’idea di come la vivremmo

 

Togli una m..

 

Ahah

La lascio la lascio

Parla 🙂

 

Vorrei chiederti whatsapp..ma poi mi dici che ti raffreddo.. 🙂

 

No, non mi raffreddi… fino ad ora è tutto virtuale, è chiaro che sia diverso dal reale (poi magari no chi lo sa)

 

Quindi… Ci sentiamo su whatsapp?

 

Quindi… si

 

Numero?

 

Posso farti una domanda prima?

 

Si

 

Sei uno abbastanza deciso e di poche parole, o meglio che non spreca parole?

 

Se intendi uno che fa i fatti..O parla soltanto…. Decisamente faccio i fatti..

 

Non mi riferivo a rendere reali le cose che ci siamo detti questa sera:) ma ho avuto l’impressione che fossi… un pò secco, quello che arriva da uno che non parla più del necessario e chi vuole capire capisca

Ero solo curiosa di capire se fosse così

 

Dipende.. Se mi prendi in una sera dove ho la stupidera.. Parlo tanto.. 🙂 Ma in genere no.. Non parlo più del necessario..

 

Rimane un pò di mistero…

(…qualche messaggio dopo…)

🌊🌊🌊: Vuoi lasciarmi con un’ultima fantasia?

🌊🌊🌊: Dimmi qualcosa..

Lorenzo: Dove vorresti un bacio in questo istante?

🌊🌊🌊: Sulla bocca

🌊🌊🌊: Col caldo delle coperte….e vai avanti tu

Lorenzo: Cosi non vale… Perché se iniziassi a baciarti sulla bocca…sarebbe passionale.. Ti stringerei a me…. E tu non dormiresti per un po…

🌊🌊🌊: Sarebbe passionale…

Lorenzo: Ti piace dormire abbracciati..e nudi?

🌊🌊🌊: Se ci si trova comodi, certo

🌊🌊🌊: Nudi però a parte d’estate non credo 🙂

Lorenzo: Nel furgone da surfista che ho.. Ho anche il riscaldamento.. E quello va da zero a caraibi in un attimo.. 🙂

🌊🌊🌊: E lo accenderesti solo per tenermi nuda tutta la notte?

Lorenzo: Si…

🌊🌊🌊: Quindi mi baci…?

🌊🌊🌊: Ma mi accarezzi il viso? Cosa fai???

Lorenzo: Lentamente…. Ti sfioro le labbra…te le sfioro con un dito…e ti ribacio…. La lingua sfiora la tua… Con le labbra che a tratti non si toccano… Per poi lasciarsi andare in un bacio intenso… Dove le mie mani sono scese alla tua schiena…e sulle tue gambe… Per stringerti a me…  E sentire le nostre eccitazioni crescere..

🌊🌊🌊: Mmmmm sorrido sorrido

🌊🌊🌊: Come una bambina con le cartelle

🌊🌊🌊: Ahah

🌊🌊🌊: Caramelle

🌊🌊🌊: Ma che cavolo scrivo?

Lorenzo: Ma con quella stretta a me ti sentirei… Donna… E ti desidererei…

🌊🌊🌊: Sento le mie gambe su di te, sento il tuo corpo sul mio

Lorenzo: Ti sfioro le caviglie e il collo del piede… Mentre il tuo piacere bagna il mio… E lo muovo lentamente… Sul tuo senza entrare.. Per godere del desiderio nei tuoi occhi..

🌊🌊🌊: Mi stai facendo immaginare molto bene la scena…. ho avuto un sussulto leggendo ..

🌊🌊🌊: Siamo nudi quindi?

Lorenzo: Si.. Non ci sono vincoli tra noi..

🌊🌊🌊: Non ci sono barriere intendi?

Lorenzo: Si..barriere..

🌊🌊🌊: Cioè nessun preservativo??? Ahahha

🌊🌊🌊: Scusa

🌊🌊🌊: Ritorniamo alla scena

🌊🌊🌊: Era molto bella

Lorenzo: No quello c’è

Lorenzo: 😉…torniamo alla scena..

Che ancora non ero entrato.. Quindi ancora non era entrato in campo.. 😉

🌊🌊🌊: Ma non ci siamo sfiorati neanche un po’ prima?

Lorenzo: Si che ci siamo sfiorati…e lo stiamo facendo ancora..

🌊🌊🌊: Con le mani?

Lorenzo: Si…

Lorenzo: E poi con la bocca..

🌊🌊🌊: Ah io non l’ho fatto invece…non ne abbiamo mai parlato

Lorenzo: E li cosi.. Non lo faresti?

🌊🌊🌊: Se vedo la tua bocca abbastanza aperta da farmi capire che lo vuoi lo vuoi lo vuoi…. mi piace lasciare che cresca il più possibile il desiderio..

 🌊🌊🌊: E vorrei facessi lo stesso con me

Lorenzo: Adoro farlo.. Vorrei portarti al culmine del desiderio.. Sfiorarti li vicino… Avvicinandomi di sfuggita… Per poi passare oltre….

Lorenzo: Guardarti negli occhi per vedere l’eccitamento crescere..

Lorenzo: Girati.. Voglio baciarti il collo.. La schiena..

🌊🌊🌊: Ma mi spieghi come faccio a dormire che ho la tachicardia?

 🌊🌊🌊: Continua

Lorenzo: Scendo…. Ti voglio baciare le natiche…

🌊🌊🌊: Mi stai facendo desiderare sempre di più…

Lorenzo: Inarchi la schiena….e ti metti a pecora… Mentre da dietro continuo a baciare…

🌊🌊🌊: Desiderio ricorrente..

Lorenzo: Ti piace…?

🌊🌊🌊: Completamente sincera?

Lorenzo: Si

🌊🌊🌊: Mi trovo un po’vittima di me stessa perché sono stata io a stuzzicarti.. ma a entrare troppo nel dettaglio ho il dubbio di come vengo percepita, un po’ oggettificata.. ma è una fantasia ed è la stessa cosa che sto facendo io..ma irrazionalmente è così 🙂

Lorenzo: Quindi non ti devo oggettificare…ma io voglio farti ecciare.. Non usare..

🌊🌊🌊: Per me è così..come hai detto tu:) ma non so chi ho di fronte e allora oltre un certo limite temo che non abbiamo la stessa percezione di…fantasia vs una specie di promessa di qualcosa

🌊🌊🌊: Non mi sento usata…anzi, sono io a chiederti perché mi diverte

Lorenzo: Quindi non vuoi entrare nei particolari.. 🙂

🌊🌊🌊: Mmmmmm..

🌊🌊🌊: Non lo so

🌊🌊🌊: Se sappiamo fare un distinguo tra questa conversazione e eventualmente una futura uscita…possiamo anche entrare bei particolari

Lorenzo: Ovvio…che possiamo fare un distinguo..

Lorenzo: Quindi non ho ancora scoperto se stai godendo mentre ti lecco da dietro.. 🙂

🌊🌊🌊: Sei delicato…se riesci sii ancora più delicato…più vedo/non vedo non le parole

🌊🌊🌊: Già ti sto rompendo😆

Lorenzo: Ahaha😂

🌊🌊🌊: Certo che provo piacere..cacchio anche a distanza lo provo

Lorenzo: Io vorrei sapere come sei li ora.. Quanto sei eccitata….. In pratica vorrei essere li.. E sentire il tuo sapore..

🌊🌊🌊: Altro sussulto

🌊🌊🌊: Sono a pancia in giù…

🌊🌊🌊: E mi toccavo la pelle poco fa

🌊🌊🌊: (La pelle..ma che vuol dire?)

Lorenzo: Sei bagnata?

🌊🌊🌊: Mmmm

🌊🌊🌊: Lascio un po’ di mistero

Lorenzo: Dai.. :).. L’ho capito.. Va bene cosi.. 🙂 lasciati andare… Perché non resisto a questa carica erotica che hai…. Vorrei girassi la testa per baciarti.. Mentre ti sono sopra.. Dietro di te…

Lorenzo: E mi senti… Sfiorarti..

🌊🌊🌊: Ti bacio e sento il tuo peso che mi fa sentire un po’ bloccata…sono in balia di te..che mi sfiori ..le nostre bocche sono sospese..

Lorenzo: Senti il mio piacere che spinge contro il tuo?

🌊🌊🌊: Lo sento

🌊🌊🌊: Vuoi aspettare ancora?

Lorenzo: Ti desidero…

🌊🌊🌊: Anche io

Lorenzo: Voglio unirmi a te… Spingerlo… Lentamente..per godermi il momento in cui entro… Fino in fondo…

🌊🌊🌊: Se mi potessi sentire adesso..

Lorenzo: Mi vorresti dentro in questo istante?

🌊🌊🌊: Vorrei sentirti scorrere…vedere il tuo viso e le sue espressioni

Lorenzo: Dovresti vedere la mia eccitazione ora….

🌊🌊🌊: Aumenterebbe anche la mia..

🌊🌊🌊: Ti bacerei..

Lorenzo: E io vorrei vedere la tua… E infilerei la lingua…per sentirti gemere…

🌊🌊🌊: Anche io vorrei sentire il tuo sapore..

🌊🌊🌊: E sentire le tue mani che mi sfiorano i capelli

Lorenzo: Mentre ti guardo…e guardo la tua bocca…con il mio piacere che cresce…

Lorenzo: Poi ti sdrai sopra di me a pancia in giu… Divaricando le tue gambe sopra al mio visto… E assaporiamo i nostri sapori contemporaneamente…

🌊🌊🌊: Lì si che c’è tanto senso di liquido….. una specie di sospensione

🌊🌊🌊: Ti sento tutto..e tu senti me

Lorenzo: Ti bevo..mentre godo nella tua bocca..

🌊🌊🌊: E io faccio lo stesso con te….

Lorenzo: Come vuoi raggiungere il culmine? Come vuoi arrivare all’orgasmo?

🌊🌊🌊: Voglio che mi prendi.. che mi guardi in viso

🌊🌊🌊: E tu? Vuoi arrivare con me?

🌊🌊🌊: Cosa vuoi che faccia?

Lorenzo: Si.. Insieme… O dopo… Voglio vederti godere…

🌊🌊🌊: Prendimi allora

🌊🌊🌊: Prendimi

Lorenzo: E voglio sapere come lo vorresti per godere cosi…

Come vuoi che ti prenda.. ?

🌊🌊🌊: Vorrei sentire la forza del tuo corpo sul mio, la pelle che si tocca..e vorrei che mi guardassi intensamente in faccia

🌊🌊🌊: Che fossi concentrato sul mio piacere

🌊🌊🌊: E io farò lo stesso con te..

Lorenzo: Con le tue caviglie sulle mie spalle…per spingere con ancor più intensità..

🌊🌊🌊: Si…

Lorenzo: Stringendoti i fianchi…e spingendo forte..

🌊🌊🌊: Ti spingo ancora più dentro di me

Lorenzo: Sei completamente rasata?

🌊🌊🌊: Ma Lorenzo!

🌊🌊🌊: Cosa vedevi nella tua fantasia?

Lorenzo: La immagino cosi… Perché da quella posizione ti sto guardando godere..

🌊🌊🌊: Ah ok…beh si..la riesci a vedere….

🌊🌊🌊: E anche toccare se vuoi..

Lorenzo: E la la voglio riempire… Mentre con le dita ti sfioro le labbra…

🌊🌊🌊: Cosa vuoi che faccia io?

Lorenzo: Salimi sopra… Voglio che ti muovi sopra di me…mentre ti stringo il seno…e ti bacio i capezzoli..

🌊🌊🌊: Va bene

🌊🌊🌊: Mi tocchi i fianchi accompagnando il movimento

🌊🌊🌊: Hai la bocca socchiusa e gli occhi pure

Lorenzo: Ti stringo le natiche.. E ti spingo dentro…

🌊🌊🌊: Poi mi sfiori il seno con la lingua..

🌊🌊🌊: Poi mi stringi con più forza e anche io sono più forte…

Lorenzo: Lo vuoi forte…? Ti fa godere?

🌊🌊🌊: Ti sento che quasi trattieni il fiato

🌊🌊🌊: Certo che lo voglio forte…e tu non lo vuoi cosi?

Lorenzo: Sii… Allora ti prendo di peso… Ti metto in piedi contro il muro a 90…e ti prendo da dietro…. Stringendoti…. Mentre mi guardi dallo specchio..penetrarti con forza..

🌊🌊🌊: Se ti dicessi che la fantasia sta incontrando la realtà ora..?

🌊🌊🌊: Anche se non sono le tue mani su di me.

Lorenzo: Voglio vederti venire…

🌊🌊🌊: Allora continua

🌊🌊🌊: Anche io voglio vederti venire

Lorenzo: Ti colpirei le natiche con le mani… E te lo spingerei dentro ancora più forte…

🌊🌊🌊: Si… io gemo e lo voglio ancora

Lorenzo: Dovresti vederlo ora..

🌊🌊🌊: Anche tu dovresti vedere me..

Lorenzo: Voglio vedere..

🌊🌊🌊: …..

Lorenzo: …..

🌊🌊🌊: È come se mi avessi toccata davvero..solo che ho un’immagine molto parziale di te..un po’ me la sono inventata

Lorenzo: Stai godendo? Ti voglio… Io vorrei avere un immagine reale del tuo bagnato ora…

Lorenzo: Come se fossi li..

🌊🌊🌊: Te l’ho detto…  la fantasia ha toccato la realtà… e pensavo a te, pensavo alla scena che abbiamo immaginato..e mi sono eccitata

Lorenzo: E dopo che sei venuta… Io se continuassi a spingerlo continueresti a godere.?

🌊🌊🌊: Se godi tu godo anche io..

Lorenzo: E dove vorresti ti venissi?

🌊🌊🌊: Eh tesoro….

Lorenzo: Dimmelo..

🌊🌊🌊: .. Non so cosa accadrebbe

🌊🌊🌊: ..vorresti che vedessi?

Lorenzo: Si.. Se ti ecciterebbe… E vorrei vedere te..

🌊🌊🌊: Tesoro hai sbagliato.. se ti eccitasse

🌊🌊🌊: Ahhaha

🌊🌊🌊: Sei scusato

Lorenzo: Congiuntivi aboliti in questo frangente..

Lorenzo: 😉

🌊🌊🌊: Ahah

🌊🌊🌊: Ci ho messo un attimo anche io a capire perché non tornava il senso

🌊🌊🌊: Penso che mi ecciterebbe se vedessi che lo vuoi davvero tu..gira attorno a te in quel momento

🌊🌊🌊: Voglio che scegli tu

Lorenzo: Io ti verrei ovunque…

🌊🌊🌊: Siamo ancora in piedi?

Lorenzo: Si..

🌊🌊🌊: Mi tieni fermi i fianchi mentre inizi ad andare con più forza ma più lentamente……senti che aumenta il piacere…

🌊🌊🌊: Cosa vuoi fare?

Lorenzo: Vorrei venire..ma non con il preservativo.. Lo toglierei.. E tu cosa faresti?

🌊🌊🌊: Toglilo allora

🌊🌊🌊: Io ti guardo..voglio capire cosa vuoi fare

🌊🌊🌊: Sei senza niente ora..

🌊🌊🌊: E io sono lì..

🌊🌊🌊: Dimmi e io faccio..

Lorenzo: Te lo metterei in bocca..

Lorenzo: Tenendoti i capelli..

🌊🌊🌊: Si..

🌊🌊🌊: Ti sento

🌊🌊🌊: Stai per venire

Lorenzo: Voglio riempirti…

🌊🌊🌊: Si….

🌊🌊🌊: Mi tieni la testa

Lorenzo: E se volessi proprio il culmine… Ti rimetterei contro il muro a 90 e te lo metterei dentro di nuovo..spingendo forte..

🌊🌊🌊: Così faresti arrivare anche me al culmine di nuovo..

Lorenzo: Domanda scomoda ma per la fantasia ci vuole..:) pillola?

🌊🌊🌊: No..:)

Lorenzo: Mi guarderesti… Dentro di te… Vicino all’orgasmo.. Cosa faresti?

🌊🌊🌊: Ho la tachicardia e non rispondo di quello che dico o faccio

Lorenzo: Ti verrei dentro comunque…

🌊🌊🌊: Non mi lasci scelta?

Lorenzo: No… Continuerei a spingerti..nel vederti godere..e all’orecchio ti chiederei… Vuoi che ti vengo dentro? Vuoi che ti riempio?

🌊🌊🌊: E sei anche tu a volerlo..

Lorenzo: Sii

🌊🌊🌊: Marinaio possiamo darci la buonanotte

Lorenzo: Imbarazzo ormai più che asfaltato.. 🙂

Lorenzo: È stato bello..

🌊🌊🌊: Ma da parte mia non completamente..davvero

Lorenzo: Dicevo da parte mia.. 🙂

🌊🌊🌊: Si è stato bello…intenso, nonostante la virtualità

🌊🌊🌊: Bhe da parte tua alla grande…profanatore

Lorenzo: 😂😂😂😂

🌊🌊🌊: Poi magari dal vivo sei timisissimo e non mi guardi neanche negli occhi

Lorenzo: 😂hai sbagliato soggetto.. 🙂

🌊🌊🌊: Ok bene

Lorenzo: Sono rispettoso.. A volte può essere scambiata per timidezza.. Ma non lo è..

🌊🌊🌊: È molto importante essere rispettosi

Lorenzo: Allora ci staremo simpatici.. 🙂

🌊🌊🌊: 🙂

🌊🌊🌊: Bhe dopo tutto questo sesso..ci diamo un bacio e dormiamo?

Lorenzo: Direi di si… Un bacio… Ma bello..

🌊🌊🌊: Un bacio di chi sorride perché ha appena dato e provato piacere

🌊🌊🌊: Rilassato e soddisfatto

Lorenzo: Ecco..cosi.. 🙂

Lorenzo: Notte co-skipper dagli occhi verdi..

🌊🌊🌊: Buonanotte a te occhi azzurri, il mio colore preferito tra azzurro e rosso

🌊🌊🌊: 😚

Lorenzo: 😋😘

 

 

 

 

Some time ago…

E così succede ogni volta.

Mi entusiasmo, mi abbandono al mio sentimento, lo lascio scorrere, ci danzo. Sono lì che giro sorridente, luci ovunque. Poi all’improvviso cala il silenzio, la luce si fa fissa e accecante come quella dell’ospedale, e vedo che tutto è scomparso. Sono disorientata e confusa. Ma con chi stavo ballando? Mi sono immaginata tutto quanto? Avrei dovuto trattenere i miei sentimenti, avrei dovuto proteggermi? Avrei dovuto camminare, al posto che ballare? Mostrarmi diffidente, al posto che sorridere? Dire no, quando pensavo si? Avrei dovuto addirittura mentire a me stessa?

Ho provato tante sensazioni. Ho provato gioia, spensieratezza, tenerezza, affezione, passione, desiderio, godimento. Forse dovrei esserne felice e basta, e non pensare a quello che è venuto dopo. Forse posso scegliere di essere felice e di allontanare ciò che mi porta delusione, insicurezza, dubbi, lacrime e umiliazione. Posso farlo? Ci sto provando. La mia vita è una lotta contro i miei limiti. E, cavolo, io ne sono piena!

Ti ho dato un pò del mio amore, e non rinnego niente di quello che c’è stato, soprattutto non rinnego quello che ho provato io. Ti ho lasciato un pezzettino del mio cuore, te l’ho regalato. L’ho nascosto tra le pagine di quel libro che stavi leggendo mentre eravamo assieme. Forse lo hai trovato, e forse non sai più di chi sia. Ma io lo so, e tanto mi deve bastare.

Morfeo, mio dolce e spudorato nido

Mi sono ricordata ora di un dettaglio del sogno che ho avuto questa notte. Ero incinta – del quinto mese – così pensavo mentre mi guardavo allo specchio di profilo.

Ero felice, serena, in pace.

Sto per dare luce ad una mia creatura? Quale onore, quale soddisfazione! Quale responsabilità e quale dedizione significherà.

Il bambino, credo con una certa certezza, è meramente simbolico.

Quello che avevo in grembo era il frutto delle mie esperienze e della mia evoluzione, che pian piano mi stanno portando dall’essere creatura all’essere creatore.